L’idea di creare un piccolo birrificio artigianale è venuta in mente, cosi per caso mentre si parlava delle crisi, delle poche opportunità che offriva un territorio marginale come il nostro. Il punto fondamentale era trovare un’idea che ci permettesse di continuare ad abitare nella terra dei nostri avi e poter crescere qui i nostri figli. L’unica soluzione praticabile era quella di creare un’azienda dal nulla. L’ambito verso cui da subito ci siamo indirizzati, è stato quello alimentare.

Varie idee sono circolate quei giorni, molti prodotti tipici da poter produrre, fino a che siamo arrivati a menzionare la birra artigianale.

Perché la birra ? Beh intanto perché da buoni testimonial della generazione della seconda metà anni 80 siamo due appassionati di birra. Decisivo è stato poi il ritrovamento di due casse di birra Paszkowsky, antichissime, finite per decenni tra la polvere della cantina di mio nonno.Il Birrificio Paszkowsky ha chiuso i battenti nel lontano 1932. Il ritrovamento di queste queste due casse l’abbiamo preso come un vero e proprio segno del destino ed oggi sono in bella mostra all’interno del locale vendite del nostro micro-birrificio.

Da quel giorno iniziale di acqua ne è passata sotto i ponti (anzi direi di birra ne è passata) , ci siamo rimboccati le maniche e grazie all’aiuto delle nostre famiglie abbiamo sistemato il piano terra dell’abitazione in cui vivo. Il garage, il magazzino agricolo e il mini appartamento sono diventati la sala cottura, il magazzino materie prime, il magazzino prodotto finito, la sala imbottigliamento e il locale vendita. Il nostro birrificio è certamente il più piccolo birrificio d’Italia, ad ogni cotta produciamo solo 50 litri di purissima birra agricola.

Cosa è una birra agricola? Poca gente conosce la differenza tra birra artigianale e birra artigianale agricola. Quando si parla della seconda si sta parlando di un prodotto che nasce e cresce nell’azienda agricola di riferimento. Cosi noi produciamo la birra con l’orzo che coltiviamo nei campi presi in affitto dai nostri nonni. L’orzo viene poi trasportato al centro di maltificazione e diventa malto. Il malto insieme ai luppoli ai lieviti e all’acqua del Monte Catria e un po’ di zucchero diventa una ottima birra artigianale unica al mondo.

La caratteristica principale di una birra cosi è l’unicità della bottiglia. Di fatto ogni bottiglia ha una storia a se, quando si apre una bottiglia si esplora un mondo unico. La birra che vi si trova dentro è un prodotto vivo, in continua evoluzione, che non viene ne pastorizzata ne filtrata.

Per questo le birre artigianali sono più torbide rispetto a quelle industriali, ma molto più gustose.

Copyright © La Castellana – P.IVA 02532270416 – Design by Sauchelli Communication L.L.C.